Lisboa, la bellissima.

domenica 23 ottobre 2011 → 23:26 in On the Roads

Lisboa

Non immaginavo che Lisbona fosse così bella e piacevole da visitare. Storia millenaria. Il mare, ops, l’oceano, la luce e i colori. Le tegole messe sopra tutto, le mattonelle lucide e colorate come nei paesi arabi. E poi edifici bellissimi tra i quali: il monastero dos Jeronimos la torre di Belem piuttosto che un un posto da favola come Sintra col Palacio da Pena. Oppure la bella Cascais, meta di molti monarchici del cavolo. Da non dimenticare l’arte culinaria: pesce in tutte le salse, porto, dolci buonissimi come quelli della pasteleria de Belem. Sicuramente, dopo l’Italia,  il luogo dove ho mangiato meglio, troppo…
Le foto →

3 commenti a “Lisboa, la bellissima.”

flash scrive:

Li abbiamo aggiunti! Caro Sirlad me sà che con “il tavolino delle tarde” te sei fatto i cazzi tuoi.
A proposito dei “vespasiani” che a Lisboa erano tipo quelli nostri, ad Amsterdam ogni tanto, su un ponticello o una piazza, ce ne sono di incredibili e completamente aperti. Stanno avanti!!!!

edu scrive:

Bella veramente. Gli azulejos, i vicoli e la cucina valgono da soli il prezzo del viaggio, ma c’è molto altro. Meritevoli di lode anche Sintra, Coimbra e naturalmente Porto. Non ho visto il sud ma mi dicono che anche l’Algarve è molto bello…. aggiungente le spiagge, i porticcioli e le spiagge sull’Atlantico… e andate a prenotare. Alla cucina, e ai dolci, eccezionali, aggiungerei i vini.

flash scrive:

Alla buonora!! Ti sei ricordato di condividere. Cucina (di pesce) grandiosa, ci tornerei solo per quello e per farmi un altro giro col tramvetto inclusi i borseggiatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *