Una notte al museo

L'orgoglio di Milano "il Museo del 900"

9 commenti a “Una notte al museo”

edda scrive:

confermo per il neon …dal vivo rende lo spazio intorno “movimentato” e crea un bellissima atmosfera…

flash scrive:

non è vietato. Belle foto ma ripeto un concetto già più volte espresso. Sei nel tema ma osservi anche ciò che è intorno al tema. Il museo è questo e devo dire che oltre ai quadri che invece mi piacciono molto anche le installazioni di Fontana sulle quali voi revisionisti nutrite più di qualche dubbio, logicamente. Ma sebbene più volte scettico devo dire che questo tipo di rappresentazione dell’arte quando “viene messa in un museo” perde a mio avviso la sua forza perchè il suo posto naturale è la strada, la piazza, la casa. Tenete conto che la forma spesso assume una valenza innaturale e quindi disomogenea ed irrazionale e quì stà il punto che legato alla scelta del materiale ed alla collocazione danno anima e parola o meglio immagine alla rappresentazione. In questo caso il neon è sempre stato considerato una luce fredda quasi fasidiosa ed anche pericolosa eppure è stata uno dei capisaldi della rivoluzione industriale. Diventa quindi qualcosa di arcaico disposto a mettersi in gioco, a muoversi, quasi a divertire. Uscite dalla vostra incredulità perchè in casi come questi non siete voi che tramite la vista entrate nell’arte ma è il materiale che vi cerca e si mostra, inbellendosi. Magari se è troppo complicato vi faccio un sunto.

edda scrive:

Devo fare però una precisazione, la prima parte della collezione che riguarda il 900 ha in esposizione opere bellissime di Boccioni, Carrà, Soffici, de Chirico, Sironi, Martini, Morandi, Fontana, Manzoni, Picasso per non parlare del quadro esposto gratuitamente per tutti i milanesi di Pellizza da Volpedo “il quarto stato” ma quelle come vi dicevo non le ho fotografate perchè pensavo fosse vietato; volevo precisare questo per non sminuire il museo.

sirlad scrive:

non per niente dicevo che, nell’arte nuova, le uniche cose che mi piacevano erano le cose antiche!

Edo scrive:

….ecco la parola giusta: incredulità.

edda scrive:

Bella osservazione Edo…le installazioni sono per me incomprensibili e mi lasciano totalmente indifferente…ti trovi davanti degli oggetti senza anima appoggiati a qualcosa o attaccati a qualcosa d’altro e non riesci a capire…e resti così …senza parole, non per la bellezza ma per l’incredulità.

Edo scrive:

Guardando le tue belle foto mi sono chiesto cosa penseranno del'”arte” e del Museo del 900 ….i posteri. E non ne ho ricavato una sensazione piacevole.
Una menzione particolare per il tram e la luna.
Grande Edda.

edda scrive:

condivido..quella foto mi piace molto anche se imperfetta ma ho utilizzato la mia seconda macchina fotografica (è una bridge della Nikon ma non ha certo la qualità dell’altra, il suo unico vantaggio è che è leggera di medie dimensioni e pratica per le foto rapide) ho scattato senza flash…

sirlad scrive:

Edda, sei rimasta solo tu a nobilitare questo sito, tutto il resto è noia… Per l’arte del novecento ho trovato molto belle e interessanti “la chiocciola” ed “el Dom”….. Impressionante “la solitudine” e, a parer mio, foto veramente bella è “nella notte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *