Quale meta?

sabato 29 ottobre 2011 → 13:12 in TheSbrocks

Archiviati gli ultimi viaggi. Normalità quotidiana. Ma il sogno del viaggio torna manifestandosi anche ad occhi aperti. Quindi per dove accendere l’enfasi della curiosità che alimenta ed arricchisce la mente?

12 commenti a “Quale meta?”

flash scrive:

OFFERTE??? Noi saremo ospiti…25 anni dopo. Certo non tutti, ma un pò di quelli che c’erano allora come domani.

sirlad scrive:

Non è l’unica proposta ma è una di quelle che mi piace molto. Dico quel percorso perchè c’è una ottima organizzazione, posti dove dormire fermarsi mangiare ed eventualmente anche farsi portare… Per il 25nnale dipende tutto dalle offerte!!

flash scrive:

la pompa regge eccome! Anche con tutte le cautele necessarie. Non mi dispiacerebbe farlo, ma va organizzato ed anche bene, anzi và preparato. Il fatto è che, attualmente, se mi metto in gioco in realtà poi trascino anche altri nelle mie scelte e questo non va bene. Comunque se questa è la tua “unica” proposta….ci si pensa. Ma io avevo proposto di pensare ad un viaggio tutti insieme. Quindi esponiti, in fin dei conti il 2012 sbaglio o è anche il vostro 25ennale? Non vuoi festeggiare?

erpesenti scrive:

Flash…. vai 10 giorni in Kerala (la punta dell’India) anche se 10 giorni sono pochini per un trip del genere,….. L’ india ti cambia la vita ti apre la mente ti sciacqua le budella…..

sirlad scrive:

dai, vediamo se te regge la pompa..

flash scrive:

avevo già detto in tempi non sospetti che mi sarebbe piaciuto fare quel cammino (più che altro perchè è segnato) ma devo dire che mi rifiuto di farlo in tua compagnia e quando attraversi attento alle macchine!

sirlad scrive:

…comunque non ho ancora stabilito con quale mezzo fare il cammino e da quale distanza… 🙂

sirlad scrive:

per ora mi sono permesso un bel viaggio sulla via dei laghi, Castel Gandolfo e Nemi, con relativa porchetta d’Ariccia e dolcetto crema e fragoline di Nemi. Per il resto si vedrà…
A proposito di Sant’ Agostino e cose pseudo-mistiche, sto valutando, e seriamente, una bella passeggiata sul cammino di Compostela, nulla di religioso, ma si sa, e come qualcuno diceva, la bellezza del viaggio, compreso quello interiore, non è l’arrivo ma l’attraversamento…

flash scrive:

rimane tra quei posti, enormi, che non mi hanno mai affascinato. Certo che la lista personale è ampia e prevede la Scozia, l’Irlanda, la Francia del sud (fino ad Avignone) I paesi Baschi, la Spagna del sud, parte del sud america etc.etc. ma dipende anche dai giorni e dai soldi a disposizione. Nell’interesse di voler fare un viaggio insieme metterei diverse possibilità nel calderone per valutarne la fattibilità e poi scegliere…anche il periodo a disposizione ad esempio.

edda scrive:

Io aggiungerei anche un pò di India!

flash scrive:

Grande Sant’Agostino. Bella lettura, mi sà che tra un pò lo riaffronto alla luce della nostra “maturità”….non vale per tutti eh?
E’ vero, sfogliare il libro dei viaggi e dei posti non visti è inebriante. Il fatto è che mi piacerebbe nel 2012 (credo che per quest’anno abbiamo chiuso la cassa) un viaggio, sette o 10 giorni; quindi pensarlo e trovarlo ed aspettarlo sarebbe meglio. New York? Fino apoco tempo fà non era tra le mie mete previste (che non sono realmente tante) ma ora ho apprezzato i racconti, le foto, i consigli di chi ci è stato e mi solletica. Istambul e Cappadocia, Fez ed un’altra città sul mare di cui non ricordo il nome dove si svolge da anni una settimana di festival rock sulle sue bellissime spiagge. Madagascar etc. etc.
Lista…selezione..organizzazione.

edda scrive:

Il mondo è un libro chi non viaggia ne legge solo una pagina! Sant’Agostino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *