1211 Miliardari in dollari. I padroni della crisi.

mercoledì 5 ottobre 2011 → 19:06 in Manhattan e dintorni

4 miliardi di persone, dai poveri ai ceti medi, posseggono circa 4 mila miliardi di dollari. Lo stesso patrimonio dei 1211 miliardari censiti nel 2011 dalla rivista Forbes. Mentre la crisi colpisce tutto il mondo, i miliardari aumentano in un anno di 200 unità, passando da 1.011 nel 2010 a 1.211 nel 2011, e il loro patrimonio complessivo cresce del 50%.
Come ogni anno,qulache mese fa, la rivista americana Forbes ha pubblicato la classifica dei più ricchi al mondo. Un “evento” trattato a livello di “gossip” dalla stampa internazionale e nostrana. Perchè turbare con approfondimenti e analisi quei 4 miliardi di imbecilli che la crisi la vivono e la pagano ogni giorno. Vediamo dunque come è composto questo ristretto gruppo dei “padroni della crisi”.
Il più ricco è un messicano, Carlos Slim Helu che con le telecomunicazioni ha ammassato 72 miliardi di dollari. Solo secondo è Bill Gates con 52 miliardi.
Di questo club 412 sono made in USA, ma è praticamente rappresentato tutto il mondo. Ci sono 115 cinesi, 101 russi, 55 indiani, 52 tedeschi, 38 turchi, 36 di Honk Hong, 32 del Regno Unito, 30 Brasiliani, 26 Giapponesi e 25 di Taiwan, tanto per citare le prime 10 nazioni. Manca solo l’Africa, rappresentata, si fa per dire, da 8 Egiziani, 4 Sudafricani e 2 Nigeriani.
Nel clan dei miliardari ci sono 14 italiani. La più ricca in Italia è la famiglia Ferrero, al 32° posto nel “ranking” mondiale, che vendendo cioccolata ha messo insieme un patrimonio di 18 Miliardi di dollari. C’è Leonardo Del Vecchio (71°), che con gli occhiali ha accumulato 11 Miliardi. Al terzo posto Berlusconi (118°), che grazie ai socialisti, alle sue televisioni e a un popolo di cialtroni “inebetiti” ha un patrimonio di 7,8 miliardi. Poi Giorgio Armani (136°)
con 7 miliardi. Luciano, Gilberto, Carlo e Giuliana Benetton (tutti appaiati al 488°) con un patrimonio di 2,4 miliardi ciascuno. Mario Moretti Polegato (512)ovvero mister Geox, che ha messo insieme 2,3 miliardi. Ennio Doris (833°) con 1, 5 miliardi, finanziere, poco noto al grande pubblico prima dello spot di banca Mediolanum, di cui è protagonista, grande amico del buon Silvio e co-fondatore di Mediolanum. Francesco Gaetano Caltagirone (833°) con 1,5 miliardi. Stefano Pessina (879°) , cosmetici, Carrefour etc, con 1,4 miliardi. Diego Della Valle (938°) con 1,3 miliardi e il fratello Andrea (993°) con 1.2 miliardi.
Per la classifica completa e le metodologie di ricerca potete consultare il sito la rivista Forbes.

Un commento a “1211 Miliardari in dollari. I padroni della crisi.”

sirlad scrive:

Mbe, non è poi cosi tragica la situazione. Seguendo questo trend quando saranno passati 20 milioni di anni saremo tutti miliardari!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *