In piazza con la FIOM

venerdì 15 ottobre 2010 → 16:38 in Manhattan e dintorni

Domani a Roma la FIOM non sarà sola in piazza. Ci sarà il paese che si oppone alla negazione dei diritti, che difende i beni comuni e che non vuole cedere ai ricatti. Centinaia le adesioni ai due cortei.
Il popolo che si oppone, che non crede più alle favole sul liberismo e la globalizzazione, che non si sente rappresentato nel Parlamento italiano, sarà in piazza insieme ai metalmeccanici per difendere il lavoro, i beni comuni, i diritti. Non a caso il PD non ha aderito alla manifestazione. Ci saranno i precari di scuola,  dell’università, della ricerca e di tutti i settori del mondo del lavoro devastati dalla legge 30. Ci saranno studenti e genitori a difendere la scuola pubblica. Tutti i comitati di cittadini che si battono contro l’insensata ed inutile devastazione del territorio. Numerose le adesioni di associazioni e centri sociali.

Sabato pomeriggio con A Sud saremo in piazza con lo striscione della RIGAS (Rete Italiana per la Giustizia Ambientale e Sociale) insieme alle-i lavoratrici/tori della Fiom e di tutti i settori e  alle realtà che si mobiliteranno in difesa della democrazia e dei diritti.

I cortei saranno due: Da Piazzale della Repubblica, con concentramento alle 14 e da Piazzale dei Partigiani, sempre con concentramento dalle 14.

3 commenti a “In piazza con la FIOM”

flash scrive:

veramente la gente, a proposito….molti giovani, a cominciato a sfollare già da prima di Epifani, quando cioè ha cominciato a piovere. Moh, vabbè che…..ma insomma!!! E se la devo dì tutta anche sui contenuti ….diciamo che non l’ho sentita così negativa. Piuttosto, la gente, si guardava continuamente intorno quasi a cercarsi, a riconoscersi. Ho incontrato anche alcuni vecchi amici sotto uno striminzito striscione di lotta continua. Pensa te!!!

olimpico scrive:

sono stato in piazza s.giovanni sabato,grande manifestazione nei numeri,piccola nei contenuti.Ve dico solo che quando e’ salito sul palco Epifani LA GENTE Ha cominciato a sfolla’.L’ennesima rappresentazione di una sinistra divisa vecchia e rancorosa.Intanto il nano e i suoi sodali…..

flash scrive:

ci sarò ma non credo ci beccheremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *