GENESIS – Selling England By The Pound

martedì 5 maggio 2009 → 20:43 in Non solo Arte

GENESIS - Selling England By The PoundGli anni settanta, speciali davvero!
Sto riascoltando Selling England By The Pound dei Genesis e rimango ogni volta stupito dalla bellezza di questo disco…dietro un’apparente semplicità si nasconde una struttura musicale complessa e piena di affascinanti sorprese. Un’incastro sonoro dove ogni singola nota segue la precedente in un’equilibrio quasi perfetto. Peter Gabriel, le tastiere di Tony Banks, la chitarra di Steve Hackett, Mike Rutherford e Phil Collins c’hanno regalato un gioiello che ancora oggi dopo oltre trentacinque anni merita di essere ascoltato e ti lascia senza parole, affascinato davanti alla cascata di musica che ti investe e dolcemente ti travolge. Un consiglio per tutti ed in particolare per il giovane Andrea, riascoltate questo disco e un po’ di progressive (italiano compreso) e poi ditemi se gli anni settanta non sono stati davvero eccezionali, peccato solo che so’ durati poco!

4 commenti a “GENESIS – Selling England By The Pound”

Edo scrive:

…mazza tutti “sgarbi” de la musica, complimenti.

Ardito scrive:

Gruppo fantastico, sono cresciuto con la loro musica, ho ricordi fantastici di quel periodo , ascoltando la loro musica sembra di vivere sospesi a mezz’aria, di lievitare, di galleggiare, per poi improvvisamente scendere in picchiata da cime innevate, o buttarsi a capofitto col paracadute da quote vertiginose. Aggiungerei che di questo fantastico disco altra pietra miliare e’ “The Cinema Show”, dove tutto inizia in maniera tenue e sognante: un fenomenale Gabriel viene assecondato in sottofondo da un ripetitivo, e proprio per questo sinuoso, arpeggio di chitarra. Suoni improvvisi, che crescono dove l’ascoltatore viene trasportato in un panorama di suoni epici, dove Phil Collins alla batteria detta ritmi e cadenze piu’ marcate. E poi Banks alle tastiere esalta il pezzo con arie barocche. Veramente eccezzionale. Per non dimenticare Second Out forse il loro live più bello..Che anni ragazzi il meglio a cavallo degli anni 80!!

Edo scrive:

Devo dire che anche io che non sono un grande musicofilo questo album lo ricordo sempre con piacere. Bello.
Metti il video:
http://dailymotion.virgilio.it/video/x3h40x_genesis-live-selling-england-by-the_music
oppure, il video è più corto ma più pulito

sirlad scrive:

Il tempo è galantuomo! E’ da un po’ di tempo che i più cominciano ad apprezzare appieno la musica di questo incredibile gruppo, molte sono le cover band e fanno tutte fortuna.. io amo i genesis da quando assistei al loro grandissimo concerto a Roma al palasport, credo fosse il 1973 o 1974, presentarono proprio il loro ultimo disco “selling..”. Ricordo ancora un esaltante Peter Gabriel che cambiava maschera ad ogni pezzo e che si faceva una sega con una pompa di bicicletta.. Ricordo anche che negli anni settanta e ottanta i genesis erano considerati solo un gruppo che faceva musica barocca e anche sottostimata. Non voglio dire che fossero i migliori, ma, nel loro genere, erano sicuramente un gran gruppo. Ritengo che la parabola Genesis si sia conclusa con l’abbandono del loro vero genio, il grande Gabriel. Il resto non conta. Comunque Fabrizio, Selling.. è forse l’album perfetto, ma Trespass e Foxtrot ne sono le basi, e “supper ready” credo che sia, forse, il loro pezzo più bello in assoluto. Pensa che proprio una settimana fa ho acquistato, dopo averlo ordinato e atteso per più di un mese, l’album “Genesis live”, dove propongono proprio il concerto che fecero a Roma con una versione di “The Knife” eccezionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *