Concerto a Petra

martedì 30 settembre 2008 → 23:00 in Non solo Arte

L’11 e 12 ottobre nella meravigliosa zona archeologica di Petra avrà luogo un grande concerto in onore di Luciano Pavarotti, non oso nemmeno pensare all’atmosfera che si potrà creare in quel luogo così magico. Se chiudo gli occhi rivedo la strada che porta al Tesoro, il cielo blu che fa capolino tra quelle gole meravigliose, l’ombra piacevole prima del grande caldo.

Il tesoroLa strada che porta al tesoro è lunga circa due chilometri e ad ogni angolo i nostri occhi  cercavano la fine che non arrivava mai.

Poi lontano, uno spiraglio tra le rocce e qualcosa di rosa appare,  il sogno si avvera, ed eccolo lì in tutta la sua magnificenza. Non ho mai visto nulla di più bello e ancora oggi fatico a credere di esserci stata. Che notte magica sarà quella, la musica  le stelle  Petra

6 commenti a “Concerto a Petra”

edda scrive:

Le donne (creature meravigliose) non hanno mai paura di sembrare troppo sognatrici o romantiche perchè lo sono di natura, devo dire che mi trattengo abbastanza nello scrivere in questo blog di soli maschi, un tempo Flash mi supportava con la sua poesia e dolcezza ma come tutti sappiamo ha ben altro a cui pensare.
Tornando alla dolcezza, un saluto alla mia dolce amica Paola, ogni giorno quando bevo il caffè un pensiero va a lei perchè attaccata alla mia chiavetta c’è una bella ciabattina (un suo omaggio) havaianas.

Ardito scrive:

C’è sempre una donna dietro..
Edda già solo a leggere queste due righe mi vengono i brividi!!

edu scrive:

Io sò pure sordo! Quanto alla foto devo dirti con sommo dispiacere che forse ne esiste una ma, se esiste è in mano di tale Ilaria con la quale non ho più rapporti da almeno 18 anni…. peccato! …per la foto.

edda scrive:

Edu riesci sempre a stupirmi.. ma una foto vestito da guardia reale ? pensa che scoop!! comunque anch’io ho molta difficoltà con la musica lirica mi piacerebbe imparare a conoscerla ma poi rinuncio..

edu scrive:

Devo dire che non amo la lirica, anche se la musica inserita in certe atmosfere ho imparato ad apprezzarla. In una delle mie vite ho fatto la “guardia reale” all’Aida per la stagione estiva dell’Opera alle Terme di Caracalla e devo dire che è stata un’esperienza intrigante. Posso quindi solo tentare di immaginare, l’atmosfera sarà sicuramente incredibile, ancora di più per voi che siete appena tornati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *